Caricamento in corso...

Scegliere l'università: Cosa tengono in considerazione gli studenti italiani?

Scegliere l'università: Cosa tengono in considerazione gli studenti italiani?

In un sondaggio che indaga gli stili di vita degli universitari in tutto il mondo, Sodexo ha individuato i fattori che spingono gli studenti italiani a scegliere il proprio ateneo

Una volta individuato il percorso di studi più idoneo, gli studenti devono poi stabilire in quale ateneo vivere la propria esperienza universitaria. Questa scelta è in realtà influenzata da numerosi aspetti, che cambiano in base alla cultura di appartenenza. Vediamo quindi cosa ne pensano gli studenti italiani che si apprestano a cominciare la propria esperienza in università.

Sebbene il fattore prestigio ricopra ancora una posizione di rilievo (quasi il 70% degli studenti tiene in considerazione la reputazione delle università), numerosi altri fattori intervengono sulla decisione definitiva, come ad esempio i consigli di genitori e amici (che influiscono per il 50%), così come le indicazioni degli insegnanti (40%).

Anche il fattore comfort ha un peso non indifferente: la possibilità di poter raggiungere comodamente l’università con i mezzi di trasporto è valutata da più della metà degli studenti, così come il 44% ritiene importante poter continuare a vivere a casa propria. Il 17% degli intervistati infatti dichiara che poter vivere con i propri genitori è il fattore più importante nella loro scelta.

Non manca poi il giudizio sulla collocazione e la gradevolezza delle strutture: gli studenti italiani (più che nel resto del mondo), valutano positivamente una collocazione in centro città dell’ateneo e se questa dispone di ambienti ben curati. Tra questi, le biblioteche costituiscono luoghi privilegiati (ricercate dal 38% degli intervistati), mentre minor attenzione è riservata ai luoghi di aggregazione, aspetto che rimarca la predilezione degli studenti di frequentare i propri ambienti di appartenenza.

Anche gli Open Day svolgono un ruolo importante nella scelta, così come i contatti che l’università è in grado di offrire con organizzazioni che offrano esperienze di lavoro, aspetto di rilievo per il 30% degli studenti e che riflette una maggiore richiesta di trovare un’applicazione pratica di quanto appreso in aula. Determinante è anche la possibilità di ottenere un supporto economico agli studi, valutato dal 28% degli intervistati.